PostHeaderIcon Cos'è l'atletica

L'atletica leggera è uno sport olimpico che racchiude svariate discipline, basate su quatto movimenti fondamentali: correre, saltare, lanciare e camminare (marciare).

Nelle grandi manifestazioni (Campionati del Mondo, Campionati continentali ed Olimpiadi) l'atletica è rappresentata da 27 gare suddivise in cinque discipline principali (corse, salti, lanci, marcia e prove multiple). Le gare si svolgono in pista per tutte le discipline, eccezion fatta per marcia e maratona le cui competizioni si svolgono su strada.

La CORSA è rappresentata dallo sprint, gli ostacoli, il mezzofondo e il fondo.

I SALTI sono rappresentati dal salto in lungo e salto triplo, e dal salto in alto e salto con l'asta.

I LANCI sono rappresentati dal lancio di peso, disco, martello e giavellotto.

La CAMMINATA è rappresentata dalla marcia.

 

Queste le discipline presenti alle più importanti manifestazioni:
100m - 200m - 400m (maschile e femminile)
100m H / 110m H - 400m H (maschile e femminile)
800m - 1'500m - 3'000m siepi - 5'000m - 10'000m - maratona (maschile e femminile)
4 x 100m - 4 x 400m (maschile e femminile)
heptathlon (femminile) / decathlon (maschile)
salto in alto - salto con l'asta - salto in lungo - salto triplo (maschile e femminile)
getto del peso - lancio del disco - lancio del martello - lancio del giavellotto (maschile e femminile)
20km marcia (maschile e femminile)
50km marcia (maschile)

Ultimo aggiornamento ( Venerdì 13 Novembre 2015 10:19 )

 

PostHeaderIcon La corsa

La corsa può essere suddivisa in:

SPRINT: 100m - 200m - 400m - staffetta 4x100m - staffetta 4x400m

I 100m piani sono la gara più corta e veloce nelle gare all'aperto. Gli atleti partono dai blocchi e gareggiano su uno dei due rettilinei della pista di atletica. Il vincitore è colui il quale con il torso supera per primo supera la linea di arrivo (molto spesso è necessario visionare il fotofinish per conoscere il vincitore). La gara può essere divisa in due fasi: la fase di accelerazione (fino a 30 metri) e la fase lanciata.
record del mondo: 9.58 Usain Bolt JAM 2009 - 10.49 Florence Griffith-Joyner USA 1988
record d'Europa: 9.86 Jimmy Vicaut FRA 2015 - 10.73 Christine Arron FRA 1998
record svizzero: 10.12 Alex Wilson 2013 - 11.07 M. Kambundji 2015

I 200m piani esistono sia nelle gare all'aperto (mezzo giro di pista) sia nelle gare al coperto (un giro di pista). La partenza avviene dai blocchi, che sono posizionati in modo leggermente inclinato rispetto alla linea di partenza per facilitare la corsa in curva. Infatti i primi 120m di gara sono in curva e gli ultimi 80m in rettilineo. Gli atleti non sono allineati come per la partenza dei 100m: quelli che corrono nelle corsie più interne partono apparentemente più indietro rispetto agli altri, questo per compensare il minor raggio di curva delle corsie e fare in modo che tutti percorrano la stessa distanza.
record del mondo: 19.19 Usain Bolt JAM 2009 - 21.34 Florence Griffith-Joyner USA 1988
record d'Europa: 19.72 Pietro Mennea ITA 1979 - 21.63 Dafne Schippers NED 2015
record svizzero: 20.41 Kevin Widmer 1995 - 22.64 M. Kambundji 2015

Ultimo aggiornamento ( Sabato 14 Novembre 2015 16:45 )

 

PostHeaderIcon I salti

I salti sono rappresentati da:

salto in ALTO
Il salto in alto fa parte dei salti in elevazione. L'obiettivo è quello di superare con un salto un'asticella, posizionata orizzontalmente ad una certa altezza. Il salto può essere effettuato con qualsiasi tecnica, ma lo stacco da terra deve avvenire con un piede solo.  
All'inizio della gara l'asticella è posizionata ad un'altezza relativamente bassa (a dipendenza del tipo di competizione). E' spostata verso l'alto con incrementi di 3 o 5 centimetri. Ogni atleta può scegliere la misura d'entrata ma una volta che un’altezza è stata saltata, gli altri atleti non potranno iniziare ad un’altezza inferiore.
L’atleta ha un minuto di tempo per iniziare il salto dal momento in cui viene chiamato. Ha a disposizione al massimo 3 salti per superare l’asticella, dopo tre salti consecutivi nulli l’atleta è eliminato dalla gara. Se un'altezza è superata, l'atleta può passare all'altezza successiva. Può decidere se saltare ad una certa altezza oppure "passare" e saltare all'altezza successiva.
L'atleta che salta più in alto è dichiarato vincitore: se due o più atleti saltano la stessa altezza, vince quello con il numero più basso di tentativi nulli a tale altezza. In caso di ulteriore parità è dichiarato vincitore quello con il minor numero di salti nulli nell’intera competizione. Se con ciò ancora non si riesce a definire il vincitore, vengono effettuati ulteriori salti (jump-off).
L’asticella del salto in alto è costituita da plastica rinforzata con vetro o alluminio. E' lunga circa 4 metri. È posizionata ad un’altezza misurata su due montanti che permettono che la barra si disponga sulle relative estremità all’altezza voluta. Le altezze saltate sono calcolate misurando dal punto di decollo al bordo superiore della parte più bassa della barra. Dietro l’asticella c’è un materasso morbido di gomma piuma che permette un atterraggio sicuro. Durante il salto l’asticella può essere toccata: il salto è nullo solamente se quest’ultima cade se toccata dall'atleta.
record del mondo: 2.45 Javier Sotomayor CUB 1993 - 2.09 Stefka Kostadinova BUL 1987
record d'Europa: 2.42 Patrick Sjöberg SWE 1987 - 2.09 Stefka Kostadinova BUL 1987
record svizzero: 2.31 Roland Dalhäuser 1981 - 1.95 Siegliende Cadush 1995

Ultimo aggiornamento ( Lunedì 16 Novembre 2015 14:44 )

 

PostHeaderIcon I lanci

I lanci sono rappresentati da:

getto del PESO
Il getto del peso è una delle quattro specialità di lancio. L'atleta getta il peso all'interno di una zona circolare definita "pedana". 
La pedana (come da regolamento IAAF) è costituita da una lamiera di ferro, acciaio o altro materiale adatto, la cui parte superiore deve essere a livello con il terreno circostante. La parte interna della pedana può essere costruita in calcestruzzo, asfalto o in qualsiasi altro materiale solido e non scivoloso. La superficie di questa parte interna deve essere livellata e posta a 14÷16 mm al di sotto del bordo superiore del cerchio della pedana”. Il diametro interno della pedana deve misurare 2,135 m (+/- 5 mm). Il cerchio metallico della pedana deve avere uno spessore di almeno 6 mm e deve essere dipinto di bianco. Dal bordo superiore del cerchio metallico deve essere tracciata una linea bianca e larga 5 cm da ciascun lato all’esterno della pedana per una lunghezza di almeno 75 cm. Essa può essere dipinta o costruita in legno o altro materiale adatto. Il margine posteriore della linea bianca forma il prolungamento di una linea, idealmente passante per il centro della pedana, tracciata ad angolo retto con la linea mediana del settore di lancio. Il fermapiedi deve essere in legno e a forma di arco. Va sistemato nel mezzo delle linee delimitanti il settore di caduta e deve essere costruito in modo da poter essere fissato solidamente al terreno. Deve misurare da 11,2 cm a 30 cm di larghezza, da 1,21 m a 1,23 m di lunghezza all’interno e 10 cm (+/- 2 mm) di altezza in relazione al livello della parte interna della pedana.
Il peso può essere di ferro pieno, ottone o qualsiasi altro metallo non più tenero dell'ottone. Deve avere forma sferica, la superficie non deve avere rugosità e la rifinitura dev'essere liscia. Per le donne pesa 4 kg mentre per gli uomini 7.260 kg.
Sono presenti due tecniche di lancio:
- tecnica lineare con traslocazione: introdotta dallo statunitense Parry O’Brien negli anni cinquanta, si basa su uno spostamento rettilineo all’indietro
- tecnica rotatoria (la più usata dagli atleti di alto livello): proposta dal russo Barysnikov negli anni settanta, analoga a quella tradizionalmente usata nel lancio del disco
record del mondo: 23.12 Randy Barnes USA 1990 - 22.63 Natalya Lisovskaya ex URSS 1987
record d'Europa: 23.06 Ulf Timmermann ex DDR - 22.63 Natalya Lisovskaya ex URSS 1987
record svizzero: 22.75 Werner Günthör 1988 - 18.20 Ursula Stäheli 1988

Ultimo aggiornamento ( Lunedì 16 Novembre 2015 15:06 )

 

PostHeaderIcon Le prove multiple

Le prove multiple:

Le prove multiple a livello internazionale prevedono il decathlon per gli uomini e l'heptathlon per le donne. Le gare si svolgono su due giornate. Ad ogni gara vengono assegnati dei punteggi in base alla prestazione ottenuta (con tabelle di punteggio prestabilite). Vince l'atleta che alla fine della competizione di prove multiple ottiene la somma di punteggi più alta.

Decathlon:
prima giornata: 100m - salto in lungo - getto del peso - salto in alto - 400m
seconda giornata: 110m ostacoli - lancio del disco - salto con l'asta - tiro del giavellotto - 1'500m

Heptathlon:
prima giornata: 100m - salto in alto - getto del peso - 200m
seconda giornata: salto in lungo - tiro del giavellotto - 800m

Heptathlon per le donne
record del mondo: 7291 pti Jackie Joyner-Kersee USA 1988
record d'Europa: 7032 pti Carolina Klüft SWE 2007
record svizzero: 6265 Corinne Schneider 1985

Decathlon per gli uomini
record del mondo: 9045 Ashton Eaton USA 2015
record d'Europa: 9026 Roman Sebrle CZE 2001
record svizzero: 8244 Beat Gähwiler 1988

 

Ultimo aggiornamento ( Lunedì 16 Novembre 2015 15:12 )

 

PostHeaderIcon La marcia

La marcia

La marcia è una progressione di passi eseguiti in modo tale che l’atleta mantenga il contatto con il terreno, senza che si verifichi una perdita di contatto visibile all’occhio umano. La gamba avanzante dovrà essere tesa (cioè non piegata al ginocchio) dal momento del primo contatto con il terreno sino al raggiungimento della posizione verticale. (fonte: IAAF - Les règles des competitions 2016-2017).

Alle grandi manifestazioni internazionali (Giochi Olimpici, Campionati del Mondo e Campionati d'Europa) la marcia è inserita nel programma con la 20km e la 50km per gli uomini, e con la 20km per le donne.

La IAAF riconosce i seguenti record del mondo:

20'000m pista uomini
20km strada uomini
30'000m pista uomini
50'000m pista uomini
50km strada uomini

10'000m pista donne
20'000m pista donne
20km strada donne
50'000m pista donne dal 1.1.2016
50km strada donne dal 1.1.2016

20km
record del mondo: 1:16.36 Yusuke Suzuki JPN 2015 - 1:24.38 Hong Liu CHN 2015
record d'Europa: 1:17.02 Yohann Diniz FRA 2015 - 1:25.02 Yelena Lashmanova RUS 2012
record svizzero: 1:25.20 Alejandro Florez-Studer 2013 - 1:32.36 Marie Polli 2009

50km
record del mondo: 3:32.33 Yohann Diniz FRA 2014 - ...
record d'Europa: 3:32.33 Yohann Diniz FRA 2014 - ...
record svizzero: 3:59.20 Pascal Charrière 1996 - 4:45.57 Laura Polli 2005

 

Ultimo aggiornamento ( Mercoledì 18 Novembre 2015 08:16 )

 
Seguici su Facebook
Calendario eventi
Motore di ricerca
Chi è online
 77 visitatori online
Visitatori
© 2010 All rights reserved | www.pollisisters.ch | developed by TIPAGE | Amministra Sito | Login